Servillo e jazz per omaggio a Battisti

L'hanno fatto con Modugno e con Celentano, l'anno scorso erano con tutte le donne di Faber. Questa volta il ripasso generazionale sceglie Lucio Battisti, di cui ricorre il ventennale della scomparsa. Lunedì 9 luglio, alle 21 al teatro Diego Fabbri di Forlì, l'omaggio 'Pensieri e parole' del Ravenna Festival si avvale del front-man Peppe Servillo e del contributo virtuoso di cinque fra i migliori jazzisti in attività: sax e arrangiamenti di Javier Girotto, Fabrizio Bosso alla tromba, Furio Di Castro al contrabbasso, Alessandro Gwis e Mattia Barbieri rispettivamente al pianoforte e alla batteria. Il risultato è un mosaico sonoro in venti canzoni, da 'Il mio canto libero' a 'E penso a te', per un percorso al crocevia fra improvvisazione jazz e mondo della canzone. Battisti - spiega Servillo - era "popolare e sofisticato, italiano e solitario, costruttore e inventore di una canzone che resta intimamente patrimonio di tutti".

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Estense.com
  2. Emilia Romagna in Festa
  3. Ravenna Today
  4. Estense.com
  5. Padova Oggi

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Lagosanto

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...